Legacy

ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele, pur assicurando il massimo impegno al fine di garantire la correttezza e la completezza delle informazioni fornite attraverso questo sito Web, non si assume alcuna responsabilità in ordine ad eventuali errori inesattezze ed omissioni.

Di conseguenza ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele non si assume la responsabilità per danni di qualsiasi natura che possano eventualmente derivare dall’accesso al suddetto sito web e dall’utilizzo delle informazioni da esso fornite.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza periodicità predefinita, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, c. III, L. 62/2001.

×

Privacy

Tutti i dati contenuti in questo sito sono trattati ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n° 196/2003 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

A coloro che interagiscono con i servizi Web di ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo:

http://www.assomela.it

sono invitati a rispettare la legge sul trattamento dei dati.

ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele precisa che tutti i dati sono solo per uso consultivo e ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele opererà nelle dovute sedi qualora se ne facesse uso illecito o non autorizzato.

×

Credits

Progetto Grafico Creazione Sito

ideazione grafica, progetto coordinato, html, animazioni js, implementazioni php e ottimizzazione per motori di ricerca

MAURO MAZZETTO

www.mauromazzetto.it

×

NEWS

Assomela ospita il management di GLOBALG.A.P.
Venerdì 17 November 2023 10:02 am     Article Hits:1898     A+ | a-
Assomela ospita il management di GLOBALG.A.P.
 
 
- Comunicato stampa–
20 luglio 2023
 
 
Nei giorni scorsi Assomela, l’Associazione italiana dei produttori di mele, ha ospitato i vertici di FoodPLUS GmbH, Elmé Coetzer-Boersma (Managing Director) Heidi Gremminger (Coordinator of the Integrity team), e Andras Fekete (Vice President and Chief Integrity Officer), in visita in Trentino-Alto Adige per discutere con i produttori di mele e con rappresentanti del Gruppo Nazionale di Lavoro (National Technical Working Group) di GLOBALG.A.P. coordinato dal CSO Italy.
GLOBALG.A.P. è uno degli standard di certificazione volontari delle buone pratiche agricole più diffuso e riconosciuto a livello internazionale. Con 24.065 aziende, l’Italia si posiziona ai primi posti nel mondo per numero di certificazioni, assicurando ai distributori ed ai consumatori una produzione agricola sostenibile e sicura, sia dal punto di vista della tracciabilità e della sicurezza alimentare che dal punto di vista etico per la sicurezza dei lavoratori.
Tra i temi principali della visita c’è stata la discussione sul riconoscimento dell’attività fatta dalle Organizzazioni di Produttori per le certificazioni in Opzione 2 di GLOBALG.A.P. Sono state inoltre discusse alcune richieste di semplificazione volte a rendere i controlli più vicini alle esigenze dei sistemi organizzati, pur garantendo il rispetto degli obiettivi di sicurezza ed ambientali, sia globali che territoriali. È stato concordato il valore di una linea guida di interpretazione nazionale per esprimere la legislazione e le pratiche locali senza abbassare lo standard GLOBALG.A.P.
Tra i diversi temi di rilievo le modalità di gestione dell’acqua per l’irrigazione e le interviste con il personale stagionale, che potrebbero impattare sulle modalità di rispetto degli standard IFA vs. 6 e GRASP vs. 2, che diventeranno obbligatori dal 01 gennaio 2024.
“L’incontro è stato di reciproco importanza e soddisfazione, sia per i rappresentanti di GLOBALG.A.P., che hanno potuto comprendere la qualità ed i cardini del sistema cooperativo italiano, ma anche per i produttori che hanno trovato molta apertura per rendere ancora più solida ma anche più fluida la collaborazione con GLOBALG.A.P.” sottolinea Alessandro Dalpiaz, Direttore di Assomela e componente del Board di GLOBALG.A.P.
“La visita è stata importante per aiutarci a capire l'implementazione della certificazione di gruppo (Opzione 2) su larga scala, in un contesto dove tutto è organizzato attraverso le organizzazioni di produttori. È stata molto interessante ed esemplificativa di un approccio basato sui risultati, come previsto dal nuovo standard IFA vs. 6”, afferma Elmé Coetzer-Boersma.
I produttori di mele italiani rappresentano un settore estremamente organizzato ed efficace per tutelare la qualità dei prodotti e del territorio, per garantire un sistema di benessere sociale e la necessaria redditività dei produttori, puntando al tempo stesso alla ricerca e all’innovazione.
 
Assomela s.c. è il Consorzio delle Organizzazioni di Produttori di mele italiani che rappresenta il 75% della produzione melicola nazionale, a cui si associano le OP VOG (Marlene), VIP, il Consorzio From e VOG Products della Provincia di Bolzano, Melinda, La Trentina e Mezzacorona della Provincia di Trento, Melapiù della Regione Emilia-Romagna, Rivoira, Lagnasco, Joinfruit e Gullino della Regione Piemonte, Melavì della Regione Lombardia e Frutta Friuli Sca della Regione Friuli-Venezia Giulia.
 
GLOBALG.A.P. è un marchio di soluzioni intelligenti per la garanzia delle aziende agricole, sviluppato da FoodPLUS GmbH a Colonia, in Germania, con la collaborazione di produttori, rivenditori e altri stakeholder dell'industria alimentare. Queste soluzioni comprendono una serie di standard per pratiche agricole sicure, socialmente e ambientalmente responsabili. Lo standard GLOBALG.A.P. più diffuso è l'IFA, che costituisce anche la base dell'etichetta GGN, un marchio per i consumatori per un'agricoltura certificata, responsabile e trasparente. Il marchio GLOBALG.A.P. ha iniziato il suo percorso come EUREPGAP nel 1997. Più di venticinque anni dopo, oltre 200.000 produttori hanno ottenuto la certificazione GLOBALG.A.P. in 134 Paesi. Quasi 150 membri del team in tutto il mondo si dedicano alla missione di diffondere pratiche agricole responsabili per garantire alimenti sicuri alle generazioni future.
www.globalgap.org 
Contatti:  
GLOBALG.A.P. c/o FoodPLUS GmbH, Katja Wegerich (wegerich@globalgap.org) e Leonie Fischer (fischer@globalgap.org).
 
CSO Italy è una realtà unica in Italia, fondata nel 1998. Ad oggi associa oltre 70 imprese tra le più rappresentative del panorama ortofrutticolo italiano, tra i quali 51 soci di produzione – AOP, OP, Aziende private e Consorzi - che producono e/o commercializzano e/o valorizzano l’ortofrutta italiana e 13 soci di filiera dal packaging, ai macchinari per la lavorazione ed il confezionamento dei prodotti ortofrutticoli, alle tecnologie e la logistica. La Mission di CSO Italy è fornire servizi utili agli associati per migliorare e rendere sempre più efficiente e competitiva l’ortofrutta italiana. CSO Italy è coordinatore del Gruppo Nazionale di Lavoro di GLOBALG.A.P. dal 2004.