Legacy

ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele, pur assicurando il massimo impegno al fine di garantire la correttezza e la completezza delle informazioni fornite attraverso questo sito Web, non si assume alcuna responsabilità in ordine ad eventuali errori inesattezze ed omissioni.

Di conseguenza ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele non si assume la responsabilità per danni di qualsiasi natura che possano eventualmente derivare dall’accesso al suddetto sito web e dall’utilizzo delle informazioni da esso fornite.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza periodicità predefinita, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, c. III, L. 62/2001.

×

Privacy

Tutti i dati contenuti in questo sito sono trattati ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n° 196/2003 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

A coloro che interagiscono con i servizi Web di ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo:

http://www.assomela.it

sono invitati a rispettare la legge sul trattamento dei dati.

ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele precisa che tutti i dati sono solo per uso consultivo e ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele opererà nelle dovute sedi qualora se ne facesse uso illecito o non autorizzato.

×

Credits

Progetto Grafico Creazione Sito

ideazione grafica, progetto coordinato, html, animazioni js, implementazioni php e ottimizzazione per motori di ricerca

MAURO MAZZETTO

www.mauromazzetto.it

×

NEWS

COMUNICATO STAMPA DI ASSOMELA - 4 Agosto 2016
Giovedì 4 August 2016 5:29 pm     Article Hits:17140     A+ | a-

Le previsioni di produzione di mele per la stagione 2016/2017

– Comunicato stampa di Assomela – Giovedì 04 agosto 2016

La situazione nell’Unione Europea

Ad Amburgo, in Germania, i produttori melicoli europei si sono riuniti come di consueto in occasione del Prognosfruit per presentare e commentare le previsioni di produzioni di mele per la stagione entrante.
Le
stime di produzione per il 2016 (tab. 1) prevedono un raccolto di mele in Europa di 12.005.000 ton. Si stima dunque una diminuzione del 3% rispetto al raccolto consuntivo dello scorso anno che ammontava a 12.325.000 ton.

Tab. 1 (ton.)

EU - 28

Cons 2010

Cons 2011

Cons 2012

Cons 2013

Cons. 2014

Cons.2015

Prev 2016

page1image13488

Prev/Cons

Tons x 1.000

               

Austria

169

199

157

155

188

177

22

- 88

Belgio

288

305

220

220

318

285

234

- 18

Croatia

89

83

59

96

62

101

35

- 65

Rep. Ceca

103

79

118

121

131

156

113

- 28

Danimarca

21

20

18

23

26

24

22

-8

Francia

1.579

1.701

1.169

1.576

1.444

1.674

1.564

-7

Germania

835

953

972

804

1.116

973

1.052

8

Grecia

254

305

242

236

245

242

263

9

Ungheria

488

301

750

585

920

522

449

- 14

Italia

2.179

2.293

1.939

2.122

2.456

2.280

2.282

0

Lettonia

12

8

9

15

10

8

8

-

Lituania

46

49

39

40

27

46

38

- 17

Olanda

334

418

281

314

353

336

332

-1

Polonia

1.850

2.500

2.900

3.170

3.750

3.979

4.150

4

Portogallo

251

265

221

284

272

329

263

- 20

Romania

423

412

351

387

382

336

371

10

Slovacchia

32

33

36

42

46

40

17

- 58

Slovenia

66

73

45

56

68

71

12

- 83

Spagna

486

507

391

464

505

482

509

6

Svezia

20

17

14

17

16

21

20

-5

Regno Unito

214

226

162

204

225

243

250

3

  page1image189616 page1image189888 page1image190160

TOTALE

9.740

10.746

10.095

10.929

12.560

12.325

12.005

-3

Fonte: WAPA

A causa di gelate primaverili, si prevedono cali consistenti della produzione in Austria, dove si registra un critico -88%, Slovenia, dove si stima un raccolto in diminuzione dell’83% ed in Croazia (-65%). Anche per altri paesi tradizionalmente produttori il raccolto si abbasserà rispetto allo scorso anno: -18% per il Belgio, -20% per il Portogallo e -14% per l’Ungheria dopo il pesante calo che aveva caratterizzato anche il raccolto dello scorso anno.

Segno negativo si prevede anche per il terzo produttore di mele in Europa, la Francia, per la quale si stima un raccolto in discesa del 7%, anche se perfettamente il linea con la produzione degli ultimi 3 anni.

In Germania, dopo il raccolto non entusiasmante della scorsa stagione, la produzione attesa è superiore dell’8% rispetto all’anno passato e dovrebbe così superare il milione di tonnellate. Dovrebbe crescere ancora il raccolto della Polonia: dopo la produzione record di 3.979.000 ton. del 2015, per il 2016 si stima una produzione superiore a 4 milioni di ton. con un aumento rispetto alla scorsa stagione del 4%. Grecia, Regno Unito e Spagna segnano un aumento della produzione, rispettivamente del 9%, 3% e 6%.

Con una primavera con temperature favorevoli e bassi livelli di piovosità, la fioritura è stata in generale molto buona.
Forti grandinate e gelate hanno colpito soprattutto i paesi del Nord Est Europa nei primi mesi dell’estate determinando un drastico calo della produzione. La grandine ha interessato vaste aree della Polonia, che comporterà una minore disponibilità di mele da tavola.

Nelle restanti zone per ora, a parte qualche danno dovuto al maltempo, non si prevedono grosse criticità per i frutti che dovrebbero essere dunque di buona qualità.
In generale quindi, considerati i recenti danni da grandine,
la quota di mele destinate al consumo fresco sarà inferiore a quello dello scorso anno, con una maggiore quota di raccolto che verrà destinata alla trasformazione.

L’andamento varietale

In tabella n. 2 ....
 

Vedi Tutto in File pdf allegato.