Legacy

ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele, pur assicurando il massimo impegno al fine di garantire la correttezza e la completezza delle informazioni fornite attraverso questo sito Web, non si assume alcuna responsabilità in ordine ad eventuali errori inesattezze ed omissioni.

Di conseguenza ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele non si assume la responsabilità per danni di qualsiasi natura che possano eventualmente derivare dall’accesso al suddetto sito web e dall’utilizzo delle informazioni da esso fornite.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza periodicità predefinita, esclusivamente sulla base della disponibilità del materiale. Pertanto non è un prodotto editoriale sottoposto alla disciplina di cui all’art. 1, c. III, L. 62/2001.

×

Privacy

Tutti i dati contenuti in questo sito sono trattati ai sensi dell'art.13 del D.Lgs. n° 196/2003 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

A coloro che interagiscono con i servizi Web di ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele, accessibili per via telematica a partire dall'indirizzo:

http://www.assomela.it

sono invitati a rispettare la legge sul trattamento dei dati.

ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele precisa che tutti i dati sono solo per uso consultivo e ASSOMELA - Associazione Italiana Produttori di mele opererà nelle dovute sedi qualora se ne facesse uso illecito o non autorizzato.

×

Credits

Progetto Grafico Creazione Sito

ideazione grafica, progetto coordinato, html, animazioni js, implementazioni php e ottimizzazione per motori di ricerca

MAURO MAZZETTO

www.mauromazzetto.it

×

NEWS

COMUNICATO STAMPA DI ASSOMELA - 15 marzo 2016
Martedì 15 March 2016 5:20 pm     Article Hits:16872     A+ | a-

Situazione di mercato

- Comunicato stampa di Assomela 15 marzo 2016

Durante il consueto incontro mensile, il Comitato marketing di Assomela ha analizzato l’andamento del mercato melicolo italiano, che ad inizio marzo si conferma decisamente positivo.

Le vendite e le giacenze

Dall’inizio della campagna commerciale sono state vendute complessivamente 1.111.680 ton. di mele da tavola. Il mese di febbraio ha segnato vendite pari a 224.027 ton., di poco inferiori a quelle record dello stesso mese del 2015 (224.505 ton).

Per il gruppo Gala, da inizio stagione, si registra il più alto decumulo di sempre, con 271.586 ton. collocate sul mercato da inizio stagione. Per questa varietà si registra un record anche per le vendite del mese di febbraio che si attestano a 24.353 ton.
In febbraio si registra la vendita record di
33.433 ton. anche per la varietà Red Delicious.

Buoni risultati e sensibile recupero rispetto al mese precedente per la Golden Delicious la cui giacenza al 01 marzo (481.664 ton.) risulta essere più bassa di quella dello scorso anno con un volume di vendite in febbraio di poco sopra le 85.000 ton.
Nel pieno rispetto dei piani di decumulo delle OP proseguono le vendite delle altre varietà “tradizionali”, tra cui Fuji e Granny Smith.

In generale il buon ritmo di vendita porta la giacenza totale di “mele da tavolaalla data del 01 marzo 2016 a 897.466 ton., inferiore del 7% rispetto alla stessa data dell’anno precedente.

Tendenze e prospettive

La situazione di mercato ad inizio marzo risulta certamente positiva, con un febbraio che ha segnato vendite sensibilmente alte per alcune delle varietà principali, dando un buon slancio per la restante parte della stagione.
I trends di vendita si sono confermati molto buoni, con una ripresa dell’export anche verso i paesi arabi e del Maghreb.
Entro fine marzo si stima la chiusura della campagna vendita per la varietà Gala, che potrebbe aprire e favorire una ulteriore accelerazione per le altre varietà.

Assomela s.c. è il Consorzio delle Organizzazioni di Produttori di mele italiani che rappresenta l’80% della produzione melicola nazionale, a cui si associano le OP VOG (Marlene), VIP, VOG Products e FROM della Provincia di Bolzano, Melinda, “la Trentina” e Mezzacorona della Provincia di Trento, Nord Est della Regione Veneto, Melapiù della Regione Emilia Romagna, Rivoira e Lagnasco della Regione Piemonte, Friulfruct del Friuli Venezia Giulia e Melavì della Regione Lombardia.